L’esplosione del cuore…

L’amore non si può avere a comando è un regalo di un cuore ad un altro cuore

 “Al cuore non si comanda“, è così che si dice no? Ma quante volte siamo rimasti a guardare l’oggetto del nostro desiderio senza fare un passo per vergogna, paura, insicurezza o rifiuto?Troppo spesso!

Questo è sbagliato: se il cuore esplode va assecondato, non possiamo sapere cosa troveremo dall’altra parte.

Iniziamo con alcune regole per iniziare un approccio con la persona che ci piace:

  • NON DUBITATE MAI DELLE VOSTRE QUALITA’

Ricordatevi sempre che siete dei pezzi unici, quindi: sguardo fiero, petto in sù e camminata decisa, queste sono le basi per colpire chiunque, figuriamoci se vogliamo attirare l’uomo o la donna che in questo momento ci fa battere il cuore.

  • PAURA DI RICEVERE UN DUE DI PICCHE

Nessuno può garantirci che dall’altra parte abbiamo una persona che prova ciò che proviamo noi, ma ricordatevi che “spesso chi rinuncia temendo abbia perso ha perso già in partenza” e questo non deve essere il nostro caso: ricordate amici a perderci non siamo MAI noi perchè noi abbiamo qualcosa in più degli altri: il coraggio di esprimere i sentimenti, quindi forza: andiamo avanti.

MAI AVERE PAURA DI INNAMORARSI!! RISCHIATE, RISCHIATE SEMPRE
  • COME FARE IL PRIMO PASSO

Ragazze preparatevi: abbiamo voluto la PARITA’ dei sessi? Quindi dobbiamo essere pronte anche a fare il primo passo noi rispetto ai maschietti!

Per l’uomo è inevitabilmente più facile, l’uomo nasce cacciatore, l’uomo “in teoria” sa come conquistare la donna dei suoi desideri e diciamoci che questo ruolo gli piace, ma non tutti gli uomini sono spavaldi e coraggiosi come sembrano: questo non significa che siano deboli, significa semplicemente che sono TIMIDI e vi garantisco che questo NON è un difetto anzi, piuttosto è una caratteristica in più.

  1. Come prima cosa cercate di capire se la persona che vi interessa sa della vostra esistenza: bhè questo dovrebbe essere abbastanza semplice già se conosce il vostro nome siamo un  passo avanti. Se così non fosse cercate di avvicinare la persona chiedendo l’ora, cercando di intervenire in una conversazione, facendovi trovare “casualmente” nello stesso locale o bar che frequenta (siamo tutti stalker inside!!!), insomma cercare di attirare l’attenzione in modi semplici e banali, non vi contorcete il cervello è tutto molto più semplice di quello che pensate.
  2. Una volta agganciato è fondamentale avere il numero di telefono, perché tanto ormai è inutile dirlo, funziona tutto tramite sociale: WhatsApp è il nostro filo conduttore, le telefonate purtroppo sono passate di moda, non che io sia molto d’accordo nell’esprimere le emozioni attraverso delle emoticon, ma bisogna adeguarsi alla società. Tornando a noi: una volta avuto il  numero di telefono o il contatto Facebook la nostra strada sarà tutta in discesa.
  3. Partiamo da Facebook, se vi siete scambiati il contatto cercate di capire innanzitutto se è single, a meno che non sia una persona molto, ma molto riservata, un riferimento alla propria fidanzata/o si trova sempre sul social. Ricordatevi una cosa: se è impegnato/a lasciate stare la vostra preda: le probabilità di successo sono inevitabilmente basse!! Se invece vi rendete conto che è single cercate di capire cosa gli piace fare, quali sono i suoi interessi, se avete qualcosa in comune. Lasciategli qualche giorno per prendere l’iniziativa (maschietti le donne sperano sempre che a fare il primo passo siate voi, ma se questo non succede ci penseranno loro) e, se questo non succede iniziate con qualche mi piace qui e là: su una canzone, su un post che vi interessa, ma non andate ancora troppo avanti, fategli capire che ci siete ma non ponetevi appiccicosi/e!!
  4. Se invece vi siete scambiati il numero di telefono probabilmente la persona che vi piace non è impegnata, dico probabilmente perché qui è un attimo mettere le corna 😀 !!! Se siete stati voi a chiedere il numero è evidente che dopo un paio di giorni un messaggio dovete mandarlo… Basta un banale “Ciao! Che combini?” la risposta non dovrebbe tardare ad arrivare, ricordate che come per i social anche per WhatsApp non bisogna essere assillanti, lasciamo la curiosità di conoscerci, non tartassiamolo/a con 200 messaggi!!!  Se invece il numero ce lo avete solo voi scrivetegli/le subito: se per esempio siete riusciti ad avere il telefono dopo una serata passata insieme tra amici (evitate di scrivergli/le la buonanotte perché è troppo presto), ma la mattina dopo contattatelo/a facendo un riferimento alla serata passata. Ovviamente il tipo di messaggio cambierà a seconda della confidenza che avete instaurato: ricordatevi: NON ABBIATE PAURA DI ESPRIMERE LE VOSTRE EMOZIONI, PERCHE’ COMUNQUE ANDRA’ NE SARA’ SEMPRE VALSA LA PENA.

#imiglioriinizicapitanodopoipeggiorifinali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *