L’amore ai tempi dei social

Buongiorno amici dei #cuoriinfranti,  io personalmente non sono molto convinta sulle storie d’amore che nascono tra due persone che prima chattano e poi si incontrano, o forse addirittura non si incontrano mai perché preferiscono vivere un amore platonico.

Io sono per gli incontri reali, per gli sguardi, per le sensazioni che senti a pelle quando ti sfiori anche solo involontariamente, sono per le impressioni che senti “dal vivo“.  Dietro ad uno schermo hai la possibilità di cancellare quello che hai scritto, di modificare un pensiero, il corteggiamento on line perde la SPONTANEITA‘, è sicuramente più costruito e meno diretto.

Nell’epoca moderna non c’è più il brivido del primo appuntamento, il capire come vestirsi , “Dove la porterò questa sera?” , “Gli piacerà come mi sono vestita?“, no, oggi questi pensieri sono sostituita da “Diventerà mio follower? Mi manderà un poke?”

Al giorno d’oggi i social hanno inevitabilmente preso il sopravvento e bisogna rassegnarsi all’idea che fin troppo spesso le emozioni vengono comunicate attraverso uno schermo, mediante l’invio di aforismi (a volte anche “rubati“in rete) ed emoticon; allora  io mi chiedo:

A cosa porta avere paura di esprimersi, di essere se stessi, di dire quello che si prova? Perché ? Per chi ? Qual è il senso di castrarsi e reprimere le emozioni? Perché ci nascondiamo nel nostro immaginario e viviamo di gioie riflesse ? Forse è il caso di vivere senza farci guidare dalle inutili paure che prendono il sopravvento. La vita è una, il tempo scorre inesorabile, non dobbiamo mai perdere il timone della nostra barca e la voglia di navigare verso nuove mete.

Amici dei #cuoriinfranti voi cosa ne pensate ?
Credete davvero che reprimendo le nostre emozioni o nascondendole dietro ad un pc riuscirete ad evitare la sofferenza sentimentale ? Pensate seriamente che una foto possa sostituire o rappresentare una persona ?

Ve l’ho già detto, l’amore non si controlla, è qualcosa che è più forte di noi , vi garantisco che si può soffrire anche per un amore telematico, perché attenzione non è sempre oro quello che luccica: state in guardia, esistono ovunque persone pronte a prendersi gioco degli altri, persone cattive, che usano questo strumento per secondi fini, vi fanno credere la luna e invece magari vogliono farvi cadere in qualche trappola anche solo per truffarvi.

Guardate questa intervista fatta da “Le Iene” per capire di cosa sto parlando http://www.iene.mediaset.it/puntate/2016/04/07/ruggeri-quando-innamorarsi-in-chat-diventa-un-pericolo_10256.shtml.

Se gli adolescenti tendono a fare incontri sui social come ad esempio Facebook , la fascia dei cinquantenni preferisce andare sui siti di dating, ovvero su quei siti dove dove si ricercano potenziali partner da incontrare.

Le persone entrano su questi siti perché non più soddisfatti delle persone che hanno intorno e quindi cercano altrove, anche solo per curiosità.
Cari #cuoriinfranti, attenzione, perché questa sostituzione dalla realtà alla vita virtuale fa si che con il tempo si disimpareranno i veri riti del corteggiamento e la conseguente capacità di connettersi realmente con una persona.

Con questo non voglio consigliarvi di smettere di chattare, ognuno deve fare ciò che sente senza freni e senza limiti, anche perché sarebbe stupido dire “Non chattate più“, chi sono io per dire questo ? Io posso avere una preferenza, ma, nella vita bisogna sempre lasciare andare le emozioni, ricordatevelo, che poi chi può dirlo che la conoscenza in chat non porti alla costruzione di una famiglia?           

Emozionatemi con le vostre esperienze amici dei #cuoriinfranti sono curiosa sapere sempre il vostro pensiero

E come dico sempre #imiglioriinizicapitanodopoipeggiorifinali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *