L’amicizia tra uomo e donna

Ma che disastro io mi maledico, scegliendo in te una donna per amico

Una donna per amico” di Lucio Battisti

È proprio così che comincia questa fantastica canzone di Lucio Battisti, perché l’amicizia tra uomo e donna non sempre è vera da entrambi i lati.
I motivi che portano le persone a “nascondersi” dietro ad un’amicizia si possono riassumere così :

  1.  ci si nasconde dietro ad un ‘amicizia perché siamo innamorati dell’altro/a ma non vogliamo provarci per paura;
  2.  ci si nasconde dietro ad un’amicizia per convenienza;
  3. ci si nasconde dietro un ‘amicizia per poi provarci.

Quando ci si innamora dell’amico/a pur di non perderlo/a preferiamo averlo/a accanto come tale perché il coraggio di confidare i nostri sentimenti spesso ci blocca oppure già sappiamo che questa persona non ricambia, e quindi pur di stargli / le vicino preferiamo chiudere gli occhi verso il mondo che ci circonda e ci incaponiamo con una persona che a noi neanche ci vede.

Al liceo avevo una cotta per un ragazzo e sapevo di non essere corrisposta, perché piacevo al suo migliore amico, così pur di averlo vicino a me gli ero amica e vi garantisco che sono stati sei mesi strepitosi.. a volte oggi ancora ci sentiamo (ma ora siamo veramente “amici“).

Seconda possibilità, questa un po’ più cattiva : ci nascondiamo dietro ad un’amicizia per convenienza. Magari il nostro “amico” ha più polarità di noi, al lavoro ha un ruolo più importante, gira con macchine migliori delle nostre, indossa vestiti costosi, è molto appariscente ed ha fascino con le persone che frequenta: ecco tutte queste cose potrebbero farci comodo per conoscere più gente.

Terza possibilità: sopratutto i maschietti possono “utilizzare” (questa volta in senso buono) una ragazza per poi provarci, mi spiego meglio: il maschietto veramente interessato ad una donna, non si lancia come un kamikaze rischiando di prendere il famoso due di picche, l’uomo si avvicina alla ragazza con calma, prima come amico, la studia, la conosce e poi ci prova, aumentando così le sue probabilità di successo.

Ma la vera amicizia tra uomo e donna esiste ?

In questo caso la risposta è soggettiva, e dipende sopratutto dalle esperienze .
Io personalmente ho sempre avuto amici maschi, sono sempre riuscita ad allontanare chi voleva starmi vicino per convenienza e con molta delicatezza ho allontanato anche chi poteva avere un sentimento per me non corrisposto. Queste amicizie seppur con un uomo hanno fatto sì che le nostre differenze invece che dividerci ci avvicinassero ancora di più.

Per qualcuno invece l’amicizia tra uomo e donna è impossibile per via delle differenze psicologiche tra i due sessi e per l’attrazione fisica che inevitabilmente prima o poi potrebbe presentarsi

Il film “Harry ti presento Sally” di Rob Rainer, parla proprio di questo argomento:

Harry e Sally, interpretati rispettivamente da Billy Crystal e Meg Ryan, in un arco di tempo di oltre un decennio, attraverso una serie di incontri casuali, vedono evolvere il loro rapporto che parte da un’amicizia speciale fino a diventare un vero e proprio amore: Harry sostiene la teoria che l’amicizia tra uomo e donna non possa esistere, poiché l’uomo desidera sempre e comunque andare a letto con la donna, Sally invece è assolutamente in disaccordo, tanto che rimane addirittura scandalizzata quando lui le rivela di trovarla attraente, ma la fine vedrà Sally cedere al sentimento.

GLI STUDI SULL’ARGOMENTO

I ricercatori della http://www.ntnu.no (Università norvegese di scienza e tecnologia) hanno effettuato un studio su questo argomento e, il risultato è stato che l’amicizia tra uomo e donna non può esistere in quanto un ragazzo non è mai veramente amico di una ragazza poiché di base c’è SEMPRE da parte sua un’attrazione fisica.

Secondo gli studiosi gli atteggiamenti di una donna che si comporta da amica verso un uomo sono da quest’ultimo sempre interpretati in maniera non corretta: per esempio: se la donna tocca il braccio di un suo amico durante una conversazione non lo fa perché sta flirtando, diversamente da quanto può pensare l’uomo.

Uno studio del 2012 del Department of Psychology di Harvard, ha scoperto che per gli uomini è più facile essere attratti dalle proprie amiche di quanto non sia per loro.

Al contrario, le donne normalmente non sono attratte dai propri amici maschi e presumono che questa mancanza d’attrazione sia reciproca, diversamente da quanto pensano gli uomini.

Alla base della tendenza maschile a fraintendere e sopravvalutare i segnali sessuali femminili, secondo lo studio, ci sarebbe un discorso evolutivo: quando si tratta di selezione naturale la capacità dell’uomo di riprodursi è di primaria importanza, quindi non può lasciarsi sfuggire nessuna occasione, 

PERSONALMENTE:

  • Mi è capitato di dormire con un mio amico e non farci assolutamente nulla: ognuno dal suo lato ed eravamo entrambi single.
  • Mi capita di dare consigli sentimentali ad amici che sono ancora innamorati della ex che li ha lasciati.
  • Mi capita di essere trattata da “uomo” e di avere conversazioni con amici maschi come se io fossi “uno” di loro, si aprono e mi fanno confidenze come se stessero parlando con una persona del loro stesso sesso.

Ecco questi sono inevitabilmente segnali che indicano che un’amicizia tra uomo e donna è assolutamente VERA.

L’amicizia tra uomo e donna è paragonabile ad un rapporto tra sorella e fratello, non proviamo attrazione o desiderio verso una persona con cui abbiamo un rapporto così profondo.

“Se sei amico non combinerai mai niente mai niente niente maI non potrei , rovinare un così bel rapporto”

Da “La regola dell’amico” di Max Pezzali

L’amicizia tra uomo e donna dev’essere come dice il caro vecchio Max senza doppi fini, pura e limpida e lo è solo se entrambi la vedono in questo modo, mi rendo conto che nel 2017 questo può essere un’utopia, ma vi garantisco che se troverete un amico del vostro sesso opposto avrete davvero TROVATO UN TESORO.

Voi cosa ne pensate ??
Raccontatemi le vostre esperienze .. a qualcuno è successo che da un’amicizia pura sia poi nato un ‘amore?

#imiglioriinizicapitanodopoipeggiorifinali

4 risposte a “L’amicizia tra uomo e donna”

  1. Buonasera cuoriinfranti,
    ho letto e riletto più volte quest’articolo perché mi sono ritrovata completamente nel concetto descritto. Io sono cresciuta avendo molti più amici maschi che femmine, le femmine mi stavano anche un po’ antipatiche, con i maschi sono sempre andata più d’accordo. Io raccontavo le mie esperienze e loro le loro. Passavo le ora al telefono da piccola con un mio amico e non c’è mai stato alcun tipo di sentimento dell’uno verso l’altra… ricordo con molta dolcezza quegli anni e sono contenta che crescendo pur avendo perso quel mio amico perché le strade si sono separate ho continuato ad avere rapporti con amici maschi senza nessun tipo di attrazione o infatuazione .
    Cuoriinfranti hai ragione quando dici che l’altro sesso in amicizia ci completa, ci da quel qlc in più che ci manca !!
    Bellissimo blog, complimenti, scrivi degli articoli validi e ricchi di contenuto!!

    1. Ciao Stella cadente,
      grazie per aver condiviso con noi la tua esperienza relativa al rapporto di amicizia tra uomo e donna.
      Io ho cercato di esprimere nel mio articolo quello che penso in merito a questo argomento e, anche se l’ho già detto più volte rispondendo a chi ci segue anche sui social, le differenze tra uomo e donna nel rapporto di amicizia non fanno altro che arricchire l’uno e l’altra, esattamente come ricordavi tu: e poi vuoi mettere come siamo più liberi quando parliamo con un amico del nostro sesso opposto senza essere attratti fisicamente?
      Stella cadente, ti ringraziano anche per i complimenti: cerco di seguire il blog quotidianamente per renderlo sempre attuale.
      Buon sabato sera!

  2. Secondo me l’amicizia tra uomo e donna non esiterà mai, è una bugia perché se un uomo si avvicina ad una donna è solo per interesse, non per amicizia.
    Hai detto bene all’inizio, ci si nasconde dietro ad un’amicizia, proprio perché il significato vero della parola amicizia non è nascondersi.
    Sempre per la stessa definizione un maschietto non si avvicina per dimostrare amicizia, ma per un senso di protezione verso la donna.

    1. Probabilmente tu parli così perché sei uomo e quindi dai il tuo punto di vista che accetto con molto piacere !! Grazie per aver condiviso con noi la tua esperienza !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *