San Valentino

BUON SAN VALENTINO AMICI DEI CUORI INFRANTI

L’amore non giudica, apprezza e conforta.

Non veste i panni dell’indifferenza, preferisce l’eleganza della semplicità e del rispetto.

Sa guardare dritto negli occhi e spalancare le porte del cuore.

Non è un bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto, è il calice che contiene il valore di tutto.

E il mi manchi come l’aria non è solo una parola, è un dato di fatto

Più d’una è la leggenda legata al patron di questa festa:

  1. Narra la leggenda che nei paesi anglosassoni veniva festeggiato il rito pagano della fertilità (Dio Lupercus). In un’urna venivano indicati nomi di uomini e donne, il compito di unire le copie spettava ad un bambino che doveva pescarei nomi dal recipiente.
  2. Narra la leggenda romana che fino al V secolo a.C. San Valentino era solito regalare dei fiori del suo giardino ai giovani visitatori. Un giorno due di loro si innamorano e così altre coppie che ricevevano il dono.
  3. Narra la leggenda che un giorno San Valentino sentendo due fidanzati bisticciare al di là della siepe del suo giardino andò loro incontro porgendo una bellissima rosa rossa. Donandola ai due giovani raccomandò loro di stringere insieme il gambo con cautela per non pungersi. Questo semplice gesto ebbe il magico potere di riconciliare i due innamorati che vollero che fosse proprio Valentino a benedire il loro felicissimo matrimonio.

Il mese di febbraio per molti innamorati corrisponde al mese dell’amore: è risaputo che tale festa si festeggia proprio il 14 febbraio, tutto intorno a noi è pieno di cuori e l’amore sembra trasparire da qualunque angolo della strada.

Le coppie sono inevitabilmente felici, o almeno così vogliono far credere: ma chi è single? Chi è appena stato lasciato come vive questa giornata? Siete sicuri che la festa degli innamorati debba festeggiarsi solo un giorno all’anno?

Per alcuni San Valentino sta diventando anno dopo anno sempre più una festa commerciale, non si festeggia più l’amore come sentimento, ma l’amore come commercio del quest’ultimo: ovunque Baci Perugina, in ogni vetrina ci sono cuori pronti a ricordare che devi comprare qualcosa, perché quando si festeggia bisogna comprare per forza qualcosa, ma chi l’ha detto ? Chi ha detto che una festa debba essere associata ad un regalo?

Non è corretto ricordare l’amore un giorno all’anno con un regalo, in una storia ciò che conta più di tutto sono i gesti: è facile parlare, è facile usare parole per far felice i/lal partner: ma siamo sicuri che siamo tutti in grado di dimostrare i nostri sentimenti attraverso i fatti?

Cercate di amare un po’ di più tutti i giorni, cercate di dare, cercate di rendere più sicuro di voi il/la vostro/a partner dei vostri sentimenti, più che parlare dimostrate, andatevi incontro e festeggerete il vostro amore ogni giorno.

Festeggiare l’amore è meraviglioso, ma forse dovremmo imparare a festeggiarlo ogni giorno, che sia una amore tra uomo e donna, tra figlio e genitore, tra fratelli o tra amici, dimostriamolo ogni giorno il nostro amore per non vivere di rimpianti un giorno, non ci vergogniamo di dire un ti voglio bene, darà un abbraccio o un bacio. Spingiamoci oltre la nostra timidezza, la vita è talmente imprevedibile che non possiamo sapere cosa troveremo dietro l’angolo, quindi buttiamoci, amiamo a San Valentino, ma amiamo anche dopo e prima senza riserve, il mondo è più bello se c’è l’amore

L’amore fa soffrire ma pur di riaverlo siamo disposti a mentire,  metterci in gioco, anche se è difficile siamo disposti a dimenticarlo pur di non soffrire più, siamo disposti a diventare superstiziosi per farlo tornare e abbiamo così paura di perderlo che siamo disposti a tutto pur di tenerlo accanto a noi.

Il problema è che non possiamo chiedere noi quando arriva l’amore vero spesso arriva quando non lo vorresti, quando non siamo pronti.

Ma c’è una sola cosa di cui l’amore non può fare a meno ed è il CORAGGIO, il coraggio di essere se stessi e di amare gli altri per quello che sono.

 

E come dico sempre io : ricordatevi che  #imiglioriinizicapitanodopoipeggiorifinali

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *